Protesi parziale bionica per Lorenzo Di Modica

Protesi parziale bionica per Lorenzo Di Modica

Il TG5 ha raccontato la conferenza stampa che si è tenuta presso l’Ospedale CTO della Città della Salute di Torino. Lorenzo Di Modica, ventenne di Druento, il primo gennaio 2019 ha perso la mano destra in seguito allo scoppio di un petardo durante i festeggiamenti di Capodanno. Subito dopo l’incidente il giovane è stato trasferito in elisoccorso all’ospedale CTO dove, dopo un’operazione di tre ore, l’equipe del dottor Bruno Battiston è riuscita a ricostruire parti dell’anulare e del mignolo,amputando la parte di mano compromessa, in modo tale da permettere interventi microchirurgici ricostruttivi o il posizionamento più adatto di una protesi.

Officina Ortopedica Maria Adelaide ha applicato al ragazzo la i-Digits, una protesi multiarticolata per amputazione parziale di mano che si muove grazie ad un sensore mioelettrico e a due batterie, consentendo a Lorenzo di compiere sia movimenti elaborati, come prendere piccoli oggetti, allacciarsi le scarpe, che altri semplici come indicare un oggetto o stringere la mano.

L'Agenzia cura le attività di ufficio stampa e di media relations di Officina Ortopedia Maria Adelaide. 

Segno di testa eccellente è saper rinchiudere molti pensieri in poche parole.

- Arthur Scopenhauer –